20 anni di salto irraggiungibile.

Segna il 20 ° anniversario di uno dei più grandi giorni della storia dell’atletica leggera. E ‘ successo a Tokyo, nella finale di salto in lungo del Mondo. Mike Powell e Carl Lewis sconvolto il pianeta, con un’indimenticabile scambio di colpi che torna trionfante il primo, in grado di volare fino a 8,95 metri, il miglior segno nella storia e che esiste ancora ai nostri giorni.

Carl Lewis

carl lewis

 

L’onore di essere la persona che è più lontano ha saltato non appartiene all’atleta con il miglior record della specialità. Il 30 agosto 1991, Lewis era già stato campione olimpico a Los Angeles 84 e Seoul 88 -sarebbe anche in Barcellona ‘ 92 e Atlanta 96-, e del mondo di Helsinki 83 e Roma 87. Powell aveva solo ottenuto l’argento nelle ultime Partite giocate.

Se questo non fosse abbastanza, il ‘Figlio del vento’ era stato stabilito, cinque giorni prima della finale, un nuovo record del mondo nei 100 metri -9,86 secondi. È interessante notare che, Lewis mai posseduto il record del mondo nel salto in lungo, un privilegio che fino a quella notte magica apparteneva a Bob Beamon, che ha raggiunto la 8,90 i Giochi Olimpici del Messico 68.

Il concorso di Carl Lewis, alla fine, è stato favoloso. Appena fatto un valore null, in un secondo tentativo. Il resto erano i salti brutale. Con il peggio di loro, il primo, 8,68, sarebbe stato un campione in tutti i Giochi Olimpici dell’era moderna, tranne nel già citato citazione dal 1968.

Campionato in salto a lungo

campionato

Nelle sue prime quattro incursioni, Powell ‘solo’ potrebbe arrivare a 8,54. Per il resto, due salti, modesto -7,85 e 8,29 – e un valore null. A questo punto della competizione, Lewis ha avuto un impressionante carta: 8,68, null, 8,83, e un 8,91 che è stato un record del mondo a causa del vento a favore di 2,9 metri al secondo soffiava in quel momento. Mai il marchio Beamon, era stato minacciato. Lewis è stato il mitico distanza, ma la gloria, almeno per quella notte, non era per lui.

Powell raggiunto l’impossibile nel momento più inaspettato. Lo stadio è rimasto in silenzio con la sua superba salto e scoppiata di gioia quando è stato confermato che sembrava fosse accaduto. 8,95, con solo lo 0,3 di vento. Salto valido. Il migliore di tutti i tempi.

Coppa del mondo tokyo nel 1991

coppa del mondo

Il giorno era già storica, ma la situazione è invitato a sognare che il partito non avrebbe finito. Con soli tre break, uno per Powell, due per Lewis. È stato possibile superare l’insormontabile? Purtroppo, non è così. Né quella notte né tutti quelli che hanno passato fino a questo mese di agosto 30, 2011. Powell è diventato null nella sua sesta. Lewis, sconvolto e furioso da ciò che aveva visto, ha raggiunto 8,87 e 8,84. Insufficienti. Insieme saltato un sacco di più, ma aveva solo argento per lui. Vorrei non perdere per il vostro rivale, ma è il nome di Powell che figura nel Pantheon di record del mondo, in attesa di qualcuno per essere in grado di scalzare lui, qualcosa che, almeno nel breve termine, non ha l’aspetto accadendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *