Le olimpiade popolare: tre mesi convulsionaron sport

olimpiadeLe Olimpiade Popolare nel 1936 a Barcellona è stato organizzato in meno di tre mesi. La prima domanda che molti si pongono è: Come sono stati in grado di farlo senza internet, o mail, o canali di messaggistica?Come è stato possibile che in soli tre mesi, più di 5000 atleti provenienti da 23 paesi, nazioni, regioni e città olimpiade si incontrano. Barcellona per un repubblicano per mostrare al mondo i Giochi di Pace e di Fraternità, nella parte anteriore dei Giochi olimpici di Berlino, si è trasformata in uno strumento di propaganda del nazismo ?

Scorso 19 luglio

Scorso 19 luglio, giorno in cui dovrebbe avere inaugurato le Olimpiade Popolari, la Generalitat e l’Ajuntament di Barcellona, rappresentato da Raül Romeva e Jaume degli asens, rispettivamente, di fatto il primo atto di omaggio per gli enti e le persone che hanno vissuto quei giorni, tra cui Maria di Salvo (ex presidente dell’Associazione d express polítics del franquisme) e i fratelli Cànovas, nuotatori, e che ha finito per combattere nell’esercito della Repubblica, tutti con più di 97 anni. Questo riconoscimento istituzionale che era olimpiade stato a lungo sostenuto dagli enti memorialistas per salvare le Olimpiade Popolare nel 1936 dall’oblio imposto dal regime di franco e la mancanza di memoria della transizione.Il Barcellona repubblicano è diventato un punto di riferimento internazionale di questo sport. Inoltre, nello spirito di anti-fascista e anti-razzista che pulsava nel cuore delle classi popolari in Europa. Proviamo a dare alcune chiavi.

Nel 1931 il Barcellona ha perso la candidatura per i Giochi Olimpici del 1936. Pur essendo la città preferita, la proclamazione della Repubblica paura aristocratica olimpiade membri del Comitato Olimpico Internazionale e, infine, ha scelto di Berlino. Nel 1933, il partito nazista prende il potere, e due anni più tardi, con l’approvazione delle leggi di segregazione sociale e razziale, in quanto è chiara la volontà di Hitler di fare dei Giochi di Berlino una vetrina del nazismo con un impatto globale.Contro questa prospettiva è provato che il CIO ha un cambio di Città. Quando Berlino è stato ratificato, il movimento di protesta è stato trasformato in un movimento di boicottaggio alle Olimpiade di Berlino, che aveva abbastanza di impatto negli Stati uniti e in Europa. In NOI nasce con la forza della questione ebraica, e in Europa con il nascente movimento contro il fascismo, che prende forma a Parigi il 7 dicembre con una Conferenza di anti-Fascista internazionale olimpiade organizzata dalla Lega per la lotta contro l’Antisemitismo e il Comitato del Mondo Giovanile. Esso ha partecipato attivamente al Comitato “Fair Play” di NOI e diversi comitati per la difesa dell’idea di olympic Gran Bretagna, Francia, paesi Bassi e paesi scandinavi.

Il tentativo di boicottare le olimpiade popolari

Questo movimento di boicottaggio è stata molto rafforzata con la costituzione della Federazione Internazionale di Sport Organizzazioni dei Lavoratori e dei Contadini, che in assemblea si è svolta a Praga, decide di unirsi alla “sport rosso” il movimento di boicottare le olimpiade di Berlino e Tokyo 1940 (l’impero del giappone, è stato un alleato del regime nazista).
In Spagna le elezioni del febbraio 1936, ha portato alla vittoria olimpiade del Fronte Popolare, e in Catalogna la parte Anteriore Sinistra. Se dopo i fatti del 6 ottobre, nel biennio nero con il governo della CEDA, il popolare sport aveva sofferto con la sospensione del catalano autonomia, dopo la vittoria della sinistra ri-emersa con grande forza.